diritti d'autore TRAM
"suonerie" TRAM
« Omnia mutantur, nos et mutamur in illis. »

« Tutte le cose mutano, e noi mutiamo con esse. »


lunedì 29 dicembre 2008

...Buone Feste!


Elio e Le Storie Tese
Christmas With The Yours

I am in the room waiting for Santa and for Claus
suddenly by night they will arrive
can't you feel the typical cling cling cling cling cling
presents for the good coal for the bad
proprio come diceva mia mamma

Christmas with the yours
Easter what you want
Peace between Blur and Oasis
Christmas with the yours
Easter what you want
Dont't throw atomic bombs becouse it's christmas time.

Panettone is on the table and everybody's drinking Moscato
Go to buy a tree but not a true tree becouse otherwise it would die die die die die
Panettone is on the table but it is another one
infatti e' quello senza canditi

Christmas with the yours
Easter what you want
Peace between Lino e Cecchetto
Christmas with the yours
Easter what you want
don't drop atomic bombs at least at christmas time.

Proprio come diceva mia mamma
sai come diceva mia mamma.
Christmas with the yours
Easter what you want
Peace between Lino e Cecchetto
Christmas with the yours
Easter what you want
leavin' the refreshing world of Christmas





martedì 2 dicembre 2008

Grafica d'Arte per la "Missione Cuore per la Vita"




Africa: Missione Cuore per la Vita


Quando si osserva un’opera d’arte, spesso, vogliamo comprenderne il messaggio ma soprattutto compenetrarci nell’animo di chi l’ha realizzata. L’espressione creativa è il riflesso dei sentimenti intimi che risiedono nell’anima di un artista, pertanto, ciò che si materializza ci comunica il pensiero o le emozioni che lo hanno coinvolto emotivamente in una determinata circostanza, fino a doverli esternare per condividerli con gli altri.

Per i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, che si sono fortemente impegnati a realizzare questa meravigliosa Mostra con un incomparabile Catalogo, è accaduto che la loro spiccata sensibilità è stata stimolata dall’esempio e dal concreto impegno sociale del Cantautore Missionario Rino Martinez e mossa dal profondo desiderio di donare una parte di se stessi a favore del Bene, un sentimento indelebile che spesso viene offuscato da esempi negativi ed egoistici.

Gli artisti, che si sono adoperati a cooperare con l’Associazione ONLUS “Ali per Volare”, hanno dimostrato che non tutti i giovani sono indifferenti di fronte ai sani valori della Vita, che deve essere difesa ad ogni costo, soprattutto, quella degli indifesi e di coloro che quotidianamente sono calpestati nella loro dignità umana.

Questi meravigliosi elaborati sono stati creati col cuore rivolto a tanti esseri umani che ogni giorno muoiono nel silenzio e dimenticati dalla società opulenta ed indifferente.

Queste stupende immagini sono state fatte con il pensiero rivolto ai milioni di “Bambini Invisibili” che ogni istante muoiono implorando il nostro Aiuto.

Questa insuperabile rassegna è nata con la tenacia e la volontà di seri Professori e bravissimi Allievi, per poter contribuire gratuitamente e fattivamente alla realizzazione dell’improrogabile ed urgente Spedizione Umanitaria denominata “Africa: Missione Cuore per la Vita”, con la matura consapevolezza che ogni singola opera contribuirà alla raccolta fondi, per fronteggiare un’immane sterminio quotidiano e per ridonare una speranza di vita migliore a tantissime vite innocenti del fiero popolo dei Pigmei e non solo.

Unitamente al nostro accorato ringraziamento, a coloro che contribuiranno concretamente alla realizzazione di questo progetto per la salvezza di un popolo in estinzione, manifestiamo il sincero invito a continuare con noi la “Buona Battaglia”, affinché, in unione d’intenti possiamo concorrere a diffondere il seme della Carità e della Pace in questo mondo distratto, che gli esempi nobili come questo lo renderanno sicuramente migliore…


Fabrizio Artale

Resp. delle Comunicazioni Sociali

dell’Associazione ONLUS “Ali per Volare”

www.missioneinweb.it


mercoledì 13 agosto 2008

INNUENDO - Queen

Artista: Queen
Album: Innuendo (Hollywood Records, 1991)
Titolo: Innuendo

One two three four

Ooh ooh

While the sun hangs in the sky and the desert has sand
While the waves crash in the sea and meet the land
While there's a wind and the stars and the rainbow
Till the mountains crumble into the plain
Oh yes, we'll keep on trying
Tread that fine line
Oh, we'll keep on trying
Yeah
Just passing our time

Ooh ooh

While we live according to race, colour or creed
While we rule by blind madness and pure greed
Our lives dictated by tradition, superstition, false religion
Through the eons and on and on
Oh, yes, we'll keep on trying, yeah
We'll tread that fine line
Oh oh we'll keep on trying
Till the end of time
Till the end of time

Through the sorrow all through our splendour
Don't take offence at my innuendo

Duh duh duh duh duh duh duh
Duh duh duh duh duh duh duh duh duh duh duh

You can be anything you want to be
Just turn yourself into anything you think that you could ever be
Be free with your tempo, be free, be free
Surrender your ego - be free, be free to yourself

Ooh ooh, yeah

If there's a God or any kind of justice under the sky
If there's a point, if there's a reason to live or die
Ha, if there's an answer to the questions we feel bound to ask
Show yourself - destroy our fears - release your mask
Oh yes, we'll keep on trying
Hey, tread that fine line
(Yeah) yeah
We'll keep on smiling, yeah
(Yeah) (yeah) (yeah)
And whatever will be - will be
We'll just keep on trying
We'll just keep on trying
Till the end of time
Till the end of time
Till the end of time

§§§

Testo della canzone (traduzione italiana)

Uno due tre quattro

Ooh ooh

Finché il sole sarà in cielo e il deserto sarà di sabbia
Finché le onde si agiteranno nei mari e incontreranno la terra
Finché ci sarà vento e stelle e l'arcobaleno
Fino a quando le montagne si sgretoleranno
trasformandosi in pianure
Oh sì, continueremo a provare
a camminare su quel filo sottile
Oh, continueremo a provarci, sì
Mentre passa il nostro tempo

Oooh, ooh

Finché vivremo secondo razza, colore o religione
Finché governeremo con cieca follia e pura avidità
Con le nostre vite dominate da tradizione, superstizione, falsa religione
Per l'eternità, e oltre ancora
Oh sì, continueremo a provarci
a camminare su quel filo sottile
Oh oh, continueremo a provarci
Fino alla fine dei tempi
Fino alla fine dei tempi

Attraverso il dolore e attraverso tutta la nostra grandezza
Non offendetevi per questa mia insinuazione

Duh duh duh duh duh duh duh
Duh duh duh duh duh duh duh duh duh duh duh

Si può essere tutto ciò che si vuol essere
basta trasformarsi in tutto ciò che si pensa di poter essere
Siate liberi nei movimenti, siate liberi, siate liberi
Arrendetevi al vostro vero io, siate liberi, siate liberi per voi stessi

Oooh, ooh

Se esiste un Dio o un qualsiasi tipo di giustizia sotto questo cielo
Se c'è uno scopo, se esiste una ragione per vivere o morire
Se c'è una risposta alle domande che siamo obbligati a porci
Mostratevi, distruggete le nostre paure, toglietevi la maschera
Oh sì, continueremo a provarci
a camminare su quel filo sottile
Sì, continueremo a sorridere, sì
E quel che sarà sarà
Continueremo a provarci
Continueremo a provarci
Fino alla fine dei tempi
Fino alla fine dei tempi
Fino alla fine dei tempi


video

venerdì 25 luglio 2008

Michael Turner

Per chi ama il mondo dei Comics Michael Turner non è sicuramente uno sconosciuto, per chi invece non lo conosce, spero di venirgli incontro con questo post, perché sarebbe veramente un peccato…
Michael Turner viene scoperto da Marc Silvestri, con lui, alla Top Cow Productions, collabora alla creazione del personaggio di Witchblade e in solitario alla creazione di Fathom, due icone della seconda metà degli anni ’90. Il sodalizio con Silvestri e con la Top Cow non dura molto, anche a causa di una grave malattia che colpisce l’artista, malattia che lo porterà alla morte il 27 giugno del 2008 all’età di 37 anni.
Negli anni, sebbene afflitto da tale malattia, Turner afferma un suo stile inconfondibile e produce tavole che rimarranno nella storia dei Comics. Fonda una sua casa editrice la Aspen MLT Inc. con la quale, dopo alcune diatribe con la Top Cow sui diritti, pubblica Fathom, Soulfire, Ekos etc.
L’abilità dell’Artista non rimane comunque in ombra ai grandi colossi e per questo motivo viene ingaggiato da DC e Marvel per realizzare delle mini e diverse copertine.
L’abilità del disegnatore è innegabile, il suo stile, molto pin-up, lo rende uno dei copertinisti più richiesti. Il suo tratto non è sicuramente reale, o meglio, non rispecchia la realtà di ogni giorno, le sue figure, molte volte trascuranti delle consone proporzioni (ritrovarsi certe sue figure femminili o maschili davanti nella realtà potrebbe anche lasciare allibiti), catturano l’osservatore che rimane rapito dalla naturale bellezza irreale che però lo contraddistingue.

Qui di seguito presento una piccola rassegna in due gallerie delle sue opere spero potrete apprezzarne l’Arte…




Per ingrandire le immagini cliccarci sopra.
Per vedere le dimensioni reali cliccare sulla freccetta obliqua che spunta in alto a destra.

giovedì 5 giugno 2008

Firefox 3 ~ Download Day 2008 ~

Mi appello a tutti, ma in particolar modo mi appello e rivolgo a coloro che passano la loro vita a girare e ri-girare migliaia e migliaia di "e-mail catena" sulla rete, intasando le caselle di posta e...BIP...

...se veramente volete far girare qualcosa passate questa voce e vediamo se siete in grado di far stabilire un reale record mondiale Guinnes!!!

Non sono avvezzo a pubblicità, ma ritengo Firefox un ottimo programma che rende sicura e piacevole la navigazione e poi...come resistere al suo musetto!!!

FORZA STABILIAMO STO RECORD!!!


Download Day 2008

Download Day 2008


Inoltre lancio qui una sfida...tentiamo un record tutto nostro italiano...cerchiamo di essere, se non la seconda nazione, almeno tra le prime cinque a contribuire maggiormente!!!

lunedì 5 maggio 2008

1602 di Gaiman, Kubert & Isanove

Ci risiamo! Qualcuno mi aveva dato per disperso…si pensava e si vociferava un abbandono…chi mi chiedeva quando sarei tornato tra queste pagine e chi…più carinamente…“ormai pare male aprire il tuo blog e non trovare più La Cura…vero?!?”... Ma una pausa non si nega a nessun e la mia è stata solo una pausa…lunga??...sì lunga, ma necessaria e come potrete notare dalla nuova citazione…tutte le cose mutano…e noi lo facciamo, in alcuni casi lo dobbiamo fare, con esse…ma bando alle ciance e...bentornati!!!

Il mio è si un ritorno, ma un ritorno al passato, un ritorno nel lontano XVII Secolo alla Corte di una Inghilterra ammalata sia interiormente, nella figura della sua Regina, Elisabetta I, sia esteriormente a causa di “complotti e malefici” che la percuotono in lungo e in largo. No, non sono impazzito, né ho recentemente rispolverato vecchi libri scolastici di storia, ma vi sto solamente presentando quello che è lo scenario, o meglio, il palcoscenico in cui lo scrittore Neil Gaiman, con l’appoggio del disegnatore Andy Kubert supportato dai pennelli di Richard Isanove, proiettano un cast di “meraviglie” che in genere siamo abituati vedere agire tra grattacieli, terre selvagge o spazi profondi.
1602 è, in qualche modo, una data che lo scrittore vuole dare alle origini dell’Universo Marvel, o almeno così all’inizio ci vuol far credere, in realtà, per quanto assurdo e incredibile, e qui si nota l’indiscussa bravura dell’autore, Gaiman, desideroso nelle sue opere di avere sempre piena libertà, s’inventa un espediente per trasferire il pantheon Marvel nel XVII secolo, in modo da liberarsi di anni e anni di continuity e prendersi così tutte le sue libertà, senza per questo snaturare i personaggi che mette in campo, anzi in alcuni casi, arricchendoli di una umanità forse assente nel tradizionale Universo. Per non rovinare la storia ai futuri lettori non rivelerò tale espediente, ma vi dico soltanto che, pensare che 1602 sia fuori continuity e no ne possa far parte non è del tutto corretto…



I personaggi messi in campo dall’Autore sono tanti e forse, qui una piccola critica, i più famosi per far contenti tutti, ma lo si può perdonare se visti nel complesso dell'opera.
Ogni personaggio ha una ragion d'essere al fine della storia e la presenza di figure come gli X-Men o i Fantastici 4 possono essere interpretate come la volontà dell’autore di venir incontro a delle esigenze. Nel primo caso, in un periodo in cui a far da padrona è l'Inquisizione con la sua caccia alle "streghe", chi meglio del gruppo mutante può personificare la paura per il diverso e per ciò che non si comprende...(n.d.a. non sembra essere cambiato molto dal 1602 ad oggi!?!)...Nel secondo caso, invece, l'esigenza di base è più legata al fine narrativo, vi è infatti la necessità di una figura come Reed Richards per svelare, o meglio, spiegare il segreto che si cela intorno a 1602…
Se dunque da una parte vi sono delle scelte doverose o necessarie, dall’altra vi sono scelte che al meglio “colorano” lo scenario. Abbiamo, infatti, un credibilissimo menestrello cieco con una doppia identità che si chiama Matthew Murdoch; un Sir Nicholas Fury che racchiude in se i valori cavallereschi del periodo e la fedeltà verso la corona, fedeltà che non sempre lo ripaga; o ancora, un giovane Peter Parquagh, un po’ in ombra sì, ma già con un senso del dovere stoico e una passione per i ragni non irrilevante...Tanti ancora sono i personaggi che compaiono, ma non li elencherò, non vorrei rovinare qualche sorpresa, soprattutto quella legata ad...un bastone!
Mi sono molto concentrato sul soggetto della storia trascurando la parte artistica, non per irrilevanza...anzi!…ma sarei stato poco obiettivo. Andy Kubert è uno dei miei disegnatori preferiti e a mio modesto parere in questa opera ha dato gran prova del suo talento, ma a voi la sentenza:



Queste sono, ovviamente, alcune delle splendide tavole create da Kubert e colorate da Isanove, qui di seguito, però, ve ne voglio riportare ancora una, molto particolare, dove i protagonisti non sono le "meraviglie" bensì...gli stessi autori!...Ebbene sì, di seguito un piccolo riassunto dell'opera con...alla "voce" Neil, alle "riprese" Andy e alle "luci" Richard:



Spero di aver stuzzicato un po' il vostro interesse, questo post non vuole essere una recensione, non mi ritengo al livello di tale parola, ma vuole essere soltanto uno stimolo verso un'opera che a me è piaciuta molto e che ha solleticato la mia fantasia...spero di avervi "contagiato", quantomeno, della curiosità...alla prossima!!!



NOTE

1602 è in originale una miniserie in 8 albi apparsa in America nel 2003, è stata pubblicata qui in Italia nel 2004 in 2 volumi dalla Panini Comics, qui di seguito le copertine dei due albi:



Per onor di cronaca riporto che esiste anche un sequel con soggetto di Greg Pak e disegni di Greg Tocchini intitolato 1602 “Il Nuovo Mondo”.